Riparazione nodo antenna Cavolaia

Giornata di sole invernale, propizia per salire sul tetto.

Cavolaia è un nodo della rete da qualche anno. Avevamo già lavorato qui poco tempo fa, quando abbiamo sostituito l’antenna che c’era, cambiato il router ed aggiunta una nuova antenna per un altro nodo ad un 1km più ad est, in Valsamoggia.

Però non si capiva perchè da un po di tempo il router si resettava da solo e l’antenna non era sempre raggiungibile via cavo. In precedenza avevamo cambiato il router ma i sintomi rimanevano uguali, reset e antenna raggiungibile stabile solo via wireless.

Oggi ci siam resi conto e visto con il tester di rete, che più di uno degli otto pin dentro a quel cavo ethernet era in corto con altri e quindi questi contatti causavano il problema. Danneggiamento che doveva essere successo un po di tempo dopo l’installazione del nodo e la verifica del cavo :/

HEHEHE questo il test di rete:

L’errore era piuttosto insidioso, perchè quando si testano i cavi non tutte e due le parti del tester ti danno l’avviso di segnale doppio, è più facile accorgersi di un collegamento mancante. E in più essendo su una porta POE (Power On Ethernet)  a causa del danno poteva condurre dell’elettricità, 24v, dell’ alimentazione del’antenna anche sui cavi dati, dando disturbi di ogni tipo.

Quindi sostituito il cavo è stato messo un sostegno più robusto per l’antenna e rifatto il puntamento.

Gran soddisfazione nell’aver riabilitato un nodo, unita al fatto che è il link passante verso un’altra abitazione a circa un kilometro, dove presto andremo a finire l’installazione della rete Ninux. Questa riparazione era fondamentale per procedere di là.

 

Rete a settembre 2020

Siamo così. Ora programmiamo nuove espansioni. A presto!

Si sta pensando ad un foglio per chi entra nella rete, con:

  • piccoli accordi pratici (nessuna garanzia, accesso al tetto, reciprocità, diffusione posizione)
  • ip della tua antenna – nome della tua antenna
  • ip dell’altra antenna dirimpettaia – nome dell’altra antenna
  • contatto della persona dall’altro lato
  • potenza del segnale: range da -89 a -40
  • test di connettività
  • indirizzi dei servizi locali
  • piccola mini lista di cosa fare in caso di malfunzionamento
  • contatto aiuti in valle

Report Test su LIbremesh – dicembre 2019

Il risultato: FUNZIONA TUTTO!!!

Cioè non che siam stupiti.. he?!?

Cioè lo sapevamo.. però alla faccia! che bello quando le cose vanno!

Quindi ora siamo stabili sui nodi: Castello verso Sega, Castello verso Cabat, Castello verso Lomba.

Abbiamo il nostro primo super nodo funzionante.. ora da li ci spostiamo!

Come abbiamo fatto ad aggiustare le cose?! ecco un po di documentazione:

test per sapere le interfacce in giro:

ping ff02::1%wlp3s0

E’ normale avere duplicati, perchè ti rispondono più di una interfaccia.

Avere informazioni di connessione

in ssh alla macchine #batctl originators

mtr in locale sul proprio pc

mtr -b -s 500 -4 cooperativa.cat

 Mettere nome antenna

uci set lime.system.hostname=mantide
uci set lime.system.hostname=zanzara
uci set lime-node.system.hostname=scolopendra
uci commit
uci get lime.system.hostname
lime-config
reboot && exit

Buildare i Firmware con libremesh SDK

https://github.com/libremesh/network-profiles/tree/master/valsamoggia.ninux.org#generating-the-firmware-images

Sapere le configurazioni dell’antenna

uci show lime-defaults
uci set lime-node.wifi.channel_5ghz=’157′
uci set lime.wifi.channel_5ghz=’48’

Test sui due modi scolopendra/zanzara:mantide/formica

-cambio hostname
-alla configurazione: no AP di scolopendra, tutte sul canale 48, lime 15, da wireshark si vedono un troppissimi pacchetti che svanivano per TTl (time to live) esaurito

## test 2:
messo scolopendra/zanzara sul canale 157, continuano a sparire pacchetti nel nulla, ma sembra nella tratta tra scolopendra ed eolo. Mantide spenta. Decidiamo di rimuovere lo switch, per fortuna ne abbiamo un altro dietro!

 

 

Valsamoggia in test con LiMe18

UPDATE: siamo tornati alla versione Libremesh 15 il 14 novembre 2019, se vuoi saperne di più https://antennine.noblogs.org/post/2019/11/24/valsamoggia-dome…testing-software/


È successo mercoledì scorso, 13 Novembre , ABBIAMO FATTO CAMBIO DALLA VERSIONE 15 ALLA 18.

Si parla di versioni di OpenWrt e quindi anche corrispettive configurazioni di libremesh.

Per ora si è in testing, il routing funziona, a prima vista le performance sembrano calate..

Ci ha stupito e ci è piaciuta molto la nuova APP, Se siete in quella connessione, qui : https://10.13.0.13/app

ATTENZIONE: è sperimentale, alla prima schermata, che ti dice Configura Network>> clicca su CANCEL! o distruggi tutto!

Ma in ogni caso non possiamo fare a meno di LUCI http://10.13.0.1/cgi-bin/luci/

Continue reading “Valsamoggia in test con LiMe18”